Android è un sistema operativo nato intorno agli inizi del 2003 , basato sul kernel Linux con una struttura OpenSource su licenza Google. Android è utilizzato principalmente sui dispositivi mobili (Smartphone, Tablet), e per tale presenta una varietà di applicazioni ( giochi, social network ect.) scaricabili da un market interno (Google Play  ex. Market Android).

Ma quali sono i punti deboli di un sistema operativo, creato per essere usato tutti, e principalmente per una fascia di età Giovane? Inizio col dire che per usare Android sicuramente è necessario avere dei dispositivi con un hardware molto elevato. Questo implica che sui dispositivi di fascia bassa, Android è veramente limitato e non permette l’utilizzo al pieno delle sue potenzialità. Il perchè? Semplice le app prendono una QUANTITA’ SPROPORZIONATA DI MEMORIA RAM, e ciò ne consegue continui crash del sistema. Per esempio una delle app che viene utilizzata con maggior frequenza è di sicuro Facebook. Essa a differenza di alcune applicazioni apparentemente più pesanti (per esempio giochi) riesce a prende una quantità esagerata di ram, rallentando l’intero sistema.

310086_371549706275854_392673367_n

Come si può notare dallo screen del mio Tablet Facebook prende in fase normale  sui 67 mb, un esagerata quantità di ram per un applicazione del genere. Ma il vero problema sta nel fatto che Android non fa chiudere le applicazioni completamente le quali rimangono in Standby, e ciò causa oltre all’ utilizzo costante di ram anche un uso esagerato CPU che ne causa lo scaricamento della batteria interna. Sono stati creati programmi Task Manager per chiudere le app attive, ma alcune app come ad esempio Facebook, rimane sempre in attività rallentando il dispositivo. A questo si può ovviare entrando sul sito di Facebook Mobile dal Browser del dispositivo, ma sicuramente non è la stessa esperienza di Facebook dall’app!

Android quindi secondo una mia opinione è un sistema dalle ottime potenzialità, ma totalmente da migliorare su questo aspetto!

Annunci