Stasera alle 19, a Cupertino, sono stati presentati i due nuovi smartphones di casa Apple:
iPhone 5s e iPhone 5c (quello “economico” che Steve Jobs mai avrebbe voluto creare).

E’ stato il giorno anche della presentazione della nuova versione del sistema operativo: iOs 7.

Partiamo con ordine…

iOs 7

ios-7---dribbble-preview

Tantissime novità all’interno del nuovo Sistema operativo, che sarà possibile
utilizzare dall’iPad 2 in su, dall’iPhone 4 in su, e su iPod touch di quinta generazione, tra le quali

  • nuova interfaccia grafica, dove è stata ridisegnata anche ogni app;
  • supporto ai terminali da 64 bit, presenti sui modelli 5s, di cui parlerò a breve;
  • nuovo multitasking, che non veniva modificato da iOs 4;
  • nuovo Centro Notifiche;
  • il Control Center, dove vengono racchiuse alcune tra le funzionalità più utilizzate;
  • modifiche anche a Safari, più minimale e nuove con funzionalità come il Parental Control;
  • nuove funzionalità e migliorie in Siri;
  • e tante altre…

Insomma, come lo definisce Tim Cook, CEO Apple, è il “più grande aggiornamento dalla storia dell’iPhone”.

iPhone 5s

iphone-5S-520x346(qui qualcuno ha trollato la Apple incollando 3 iPhone 5S con l’Attack,
ma loro si sono inventati questa immagine strafighissima)

Grandi novità anche sul fronte del nuovo modello smartphone.
Le novità principali:

  • Nuova cover, oltre alle classiche nera e bianca: ci sarà la cover dorata (yo!);
  • nuovo processore A7 da 64 bit, il primo della categoria;
  • integrazione di A7 con il coprocessore M7, che si integra per ottimizzare app per fitness e salute, per esempio;
  • utilizzo delle Open GL ES 3.0, per migliorare la fluidità di app multimediali come i giochi;
  • introduzione del Touch ID,  integrato nel tasto Home, con il quale ci sarà il riconoscimento
    all’impronta digitale dell’utente, registrato nel Secure Enclave del terminale;

    iphone5s-touch-id-dettagli-tech-schiller-apple-620x350
    (il nuovo tasto Home con Touch ID)

  • Prezzo di lancio: 199 $ per la versione da 16 GB, 299 $ per quella da 32 GB, 399 $ per quella da 64 GB,
    con contratto biennale e l’uscita il 20 settembre.
    In Italia si dice arriverà intorno a Dicembre.

Inizia la bagarre per la vendita dell’ormai obsoleto iPhone 5,
sui vari siti di vendita e scambio di prodotti usati, perchè bisogna per forza
restare al passo con la moda, “altrimenti non sei nessuno!” [cit. doverosa]

iPhone 5c

iphone-5c

Grande attesa per il nuovo smartphone “economico“: si, tra virgolette, perchè negli USA avrà
un prezzo abbastanza accessibile, ed economico, 99 $, e dovrebbe essere accessibile anche a Paesi come la Cina;
ma in Italia sembra che potrà costare anche 650 euri!!!
Alla faccia dell’economico!! Le dogane fanno sicuramente il loro, l’IVA alta pure, ma… ‘sti gran cazzi!!

Il nuovo smartphone Apple “economico” sarà più vivace grazie alle cover colorate (da 29 €),
una scocca resistente, in policarbonato, che ha consentito di “abbattere” i costi (sigh!).
Caratteristiche molto simili all’iPhone 5, ormai il penultimo degli smartphone in commercio.
Qua sotto possiamo vedere le differenze tra il 4S, il 5, il 5C ed il 5S.

 ltabella_compatibilita

Il 5c è praticamente un copia ed incolla del 5, con solo la scocca e la montatura diversa…
alla faccia dell’originalità! Mi sarei aspettato un terminale un pò più light per caratteristiche hardware
che qua in Italia potesse arrivare a 299 – 399 $ esagerando.
Ma l’originalità nel rinnovare cose obsolete come nuove
di Apple è fantastica! (LOL).

Sicuramente iOs 7 e iPhone 5s porteranno una ventata di novità, e vedremmo se
sarà apprezzata dai consumatori abituali, che apprezzano il reale potenziale del terminale,
che come decantato dal CEO Apple sembra sempre una spanna sopra i concorrenti Nokia Lumia e Samsung Galaxy S
(ci sta, è tutto marketing). Di certo non ascolterò i commenti degli Apple – fan
che comprano ogni nuovo iPhone, spendendo più di 700 € solo
perchè fa figo, perchè bisogna stare alla moda, perchè deve usare solo Facebook, Instagramm, fare le foto (penosi);
ma mi affiderò a chi davvero conosce ed apprezza il potenziale del terminale e dell’Os stesso,
che è ben fatto (parere di un anti-Apple) ed efficiente per motivi noti, non a tutti ovviamente
(hardware unico che permette di perfezionare e rendere al massimo efficiente il dispositivo,
a differenza di un Android, per esempio che deve girare su molti terminali,
con il rischio di blocchi vari, anche su terminali più avanzati).

Non vedrò l’ora di vedere qualche video degli Apple Fan prendersi a cazzotti nei
centri in cui saranno venduti i nuovi terminali, altrimenti piangeranno disperati per non aver
avuto l’esclusiva di possedere il nuovo fantasmagorico cellulare della Mentadent…. ehm scusate Apple.

apple
(rappresentazione degli/delle Apple-fan… beeeeehh)

Non insultateci… altrimenti ci arrabbiamo…! 😉

Annunci