Questo articolo è valido sia per i sistemi Windows che per quelli Android.

Prima che inizi la solita guerra tra fanboy tifosi di questo o quell’antivirus, di seguito potete trovare link a test indipendenti sulla reale efficienza dei vari antivirus.

Per evitare per l’ennesima volta la solita diffusione di notizie errate, posto qui 3 punti chiave per sfatare subito 3 miti:

1 – l’antivirus migliore non è quello consigliato dal cugino dell’amico che fa il tecnico, ma dipende dal periodo, i software evolvono e non rimangono uguali nel tempo, per sapere quali sono i migliori attualmente, consultate i test indipendenti ai siti www.av-comparatives.org e www.av-test.org , il resto sono chiacchere da fanboy fanatici e tifosi di un antivirus.

2 –  l’antivirus non protegge la tua privacy, ma se ne appropria. I peggiori esempi: AVG è molto invasivo per la privacy, http://www.webnews.it/2015/09/18/avg-cronologia-ricerche-privacy/ ; l’antivirus 360 è una porcata cinesata con backdoor, piuttosto non utilizzate nulla http://www.ibtimes.com/privacy-issues-chinas-qihoo-360-technology-which-provides-free-antivirus-software-are-1181437

3 – un antivirus non rende un sistema Windows inviolabile e sicuro, l’intelligenza dell’utente è fondamentale; l’antivirus Windows Defender (ormai integrato in Windows 10) è fino ad oggi risultato tra i peggiori in tutti i test, fornisce una protezione molto basilare, utilizzare antivirus più efficienti non renderà comunque quel sistema inviolabile. È doveroso citare l’esistenza di sistemi molto più sicuri di Windows, le tante distro GNU/Linux sono l’esempio più indicato. Se cercate sicurezza è inutile perdere tempo tra sistemi Windows ed antivirus, un buon sistema GNU/Linux risolve il problema alla radice.

Per chi fosse davvero interessato all’argomento: “il migliore antivirus” è concetto da fanboy tifosi di un antivirus, se siete realmente interessati a sapere quali sono attualmente i migliori antivirus, studiatevi i test; “il miglior antivirus” è un concetto simile a quelli utilizzati quando si parla di calcio, per ogni tifoso la squadra migliore è la propria, se volete dati tecnici reali, leggete i test.

L’errato concetto di miglior antivirus nasce spesso dalla fede che si ripone in un prodotto, è dettato dal volerci credere, dalla speranza che quel prodotto protegga il proprio pc. Affidatevi ai test ed all’esperienza, il resto è tifoseria.
Come potete facilmente osservare, la realtà è spesso differente dalle parole dei vari tifosi o dai sentito dire. Informarsi è libertà, perché credere a chi inneggia al suo “antivirus migliore”? Esistono dei test.
L’antivirus migliore per sempre e in assoluto non esiste.

Non siate fanboy, l’informatica è una scienza, la fede fanatica verso un prodotto o produttore non è da informatici.

Annunci